UIL in Tour – Trento Le Albere

MERCOLEDì 27 OTTOBRE 2021 dalle ore 9.00 alle 12.30

TRENTO – PIAZZA DELLE DONNE LAVORATRICI
(Quartiere Le Albere)

“Uil in tour”

Nelle piazze con le persone per ridisegnare l’Italia”, organizzato dal Sindacato di via Lucullo per confrontarsi con i lavoratori, i pensionati e i giovani e costruire insieme a loro una proposta per il lavoro, la sicurezza e lo sviluppo.

“Protagonista” di questo tour è un truck attrezzato, lungo oltre 10 metri, che girerà per il Paese, fermandosi in 27 piazze italiane e che, trasformandosi in un palco, diventerà il punto di aggregazione per dibattiti, confronti e manifestazioni con l’obiettivo di avvicinarsi alle persone e, poi, portare a sintesi le proposte e le richieste raccolte.
Saranno percorsi più di 5 mila chilometri: la prima tappa sarà Perugia, già nella giornata di domani, e l’evento conclusivo è programmato per il 25 novembre di nuovo nella Capitale.

Il punto di forza dell’iniziativa sarà la condivisione della campagna “Zero morti sul lavoro”. “All’inizio dell’anno abbiamo lanciato questa campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica – ha detto il leader della Uil, Bombardieri – per noi l’impegno continua anche grazie a questa occasione di contatto diretto con le persone sui temi del lavoro e, per l’appunto, della sicurezza. Abbiamo apprezzato le ultime decisioni del Governo, da noi più volte sollecitate – ha concluso Bombardieri – ma bisogna prevenire gli incidenti sul lavoro anche con una battaglia culturale nel rispetto della vita”

UIL in tour – LaRepubblica.it

MILANO – Al via l’iniziativa “Uil in tour. Nelle piazze con le persone
per ridisegnare l’Italia”, che parte mettendo al centro la campagna
del sindacato sulla sicurezza “Zero morti sul lavoro”. Un truck
attrezzato, lungo oltre 10 metri, girerà per il Paese, fermandosi in
27 piazze italiane per confrontarsi con le persone e costruire
insieme a loro una proposta per il lavoro, la sicurezza e lo sviluppo.

Campagna fiscale 730/2020 #DA CASA TUA

Ciao a tutte/i, queste sono le tre opzioni per aderire alla compilazione del modello 730 tramite CAF UIL.

Non vi è alcuna possibilità di interagire con Francesca Prada e Sergio Obrelli per ritiro e riconsegna bustoni come gli anni scorsi, causa, e voi certamente capirete, l’emergenza sanitaria in corso . Specificate anche di essere iscritti UILCA , per ottenere la gratuità dell’elaborazione ( a pagamento se congiunta per il parente interessato). Nel caso optiate per l’ appuntamento, ricordatevi di specificare in fase di chiamata al numero unico di prenotazione indicato, la sede CAF dove vi recherete ( TRENTO o distaccata). Rimaniamo sempre telefonicamente a disposizione in caso di dubbi o necessità.

Un saluto , la Segreteria S F S

…..LA UILCA NON SI FERMA…..

UILCA DEL TRENTINO

Via Matteotti 71-38122 TRENTO

http//:uilcatrento.org – www. uilca.it

Patronato UIL – Operatività

L’accesso agli uffici dal 18/5 sarà solo su appuntamento e saranno  ridotti e cadenzati ogni ora.

Gli appuntamenti verranno presi direttamente dagli operatori in base alle urgenze e necessità. alle persone che chiamano diremo di scrivere una mail a italtrento@uiltn.it indicando nome cognome data di nascita comune di residenza numero di telefono e motivazione della richiesta solamente se non hanno la possibilità di inviare una mail sarà dato un appuntamento.

Le persone potranno accedere agli uffici solo con mascherina e guanti da soli, salvo il caso di figli minori o persone disabili o persone che necessitano di traduzione,  solo se non hanno febbre superiore a 37,5 gradi.

L’attesa dell’appuntamento avverrà all’esterno dell’edificio fino alla chiamata da parte dell’operatore del patronato.

L’utente verrà avvisato di tutte queste prescrizioni al momento in cui prende l’appuntamento.

In allegato trovate il volantino con le mail degli uffici , orari e recapiti telefonici.

Paola Urmacher

Direttore Provinciale

Cell. 3453314115

PATRONATO ITAL UIL TRENTO

Trento Via Matteotti 71

Tel.0461-376180 0461-376111

Assemblea Annuale Ania: come sempre tanti buoni propositi


Roma, 10 luglio 2019

Comunicato Stampa del Segretario Generale Uilca Massimo Masi

Assemblea Annuale Ania: come sempre tanti buoni propositi

Si è tenuta questa mattina l’Assemblea Annuale dell’Ania. Nella sua relazione la Presidente di Ania Bianca Maria Farina ha ripetuto i mantra che hanno contraddistinto la sua gestione: calo costo polizze auto, pensione e assistenza integrativa, coperture danni catastrofali.

La Presidente si è soffermata sui buonissimi risultati gestionali delle assicurazioni sia in termini di bilancio che di patrimonio. Non poteva essere che così visto l’andamento del mercato assicurativo italiano.

Presente anche il Premier Conte che ha dichiarato che il “terreno comune fra governo e Ania è definito da tre parole chiave: crescita, sostenibilità, innovazione”. Ha dichiarato inoltre “fondamentale che all’utilizzo, da parte degli assicuratori, della leva di finanziamento di medio e lungo termine dell’economia reale, corrisponda il dipanarsi costante di politiche economiche orientate alla crescita, all’inclusione sociale, al rilancio degli investimenti pubblici, a rimuovere gli ostacoli burocratici, più in generale a potenziare le nostre capacità di risposta agli shock esogeni ed a riattivare il più possibile i fattori endogeni di sviluppo”.

Abbiamo colto con favore nella relazione della Presidente Farina il passaggio dedicato alle buone e stabili relazioni sindacali e al rinnovo del contratto nazionale di lavoro in scadenza il 31/12/2019.

“Come Uilca – dichiara Massimo Masi, Segretario Generale Uilca – ci teniamo a rassicurare la Presidente Farina che come sempre, faremo la nostra parte sia sul piano dell’adeguamento contrattuale rispetto allo scenario futuro (Fintech, uso del digitale e pratiche on line) che sulla parte economica, visto i ripetuti accenni alla grande patrimonializzazione delle compagnie di assicurazione e ai grandi utili raggiunti”.

“Questi risultati dovranno essere il fulcro della trattativa – sottolinea Masi- per compensare gli sforzi delle Lavoratrici e dei Lavoratori fin qui sostenuti”. “La prova dei fatti avverrà alla fine dell’anno con il rinnovo del CCNL- conclude Masi -, la Uilca è pronta ad affrontare la sfida”.